Una buona formazione per i docenti dovrebbe fornire sia sapere teorici sia strumenti pratici da utilizzare in classe. L’acquisizione delle prassi, secondo me, dovrebbe essere fortemente basata sul contesto classe, per questo propongo o simulazioni, dopo un’analisi del contesto e dei bisogni dell’alunno con plusdotazione, o un tutoraggio direttamente sul campo.

I temi che tratto, sulla base del tempo a disposizione, durante un corso di formazione sono:

  • I principali modelli di plusdotazione
  • I diversi tipi di intelligenza, in chiave pedagogica
  • Miti e pregiudizi sulla plusdotazione
  • I paradigmi della plusdotazione
  • Le caratteristiche degli alunni con plusdotazione (i profili dei gifted students), in particolare, il diverso funzionamento cognitivo
  • I twice exceptional student (gli studenti doppiamente eccezionali)
  • Gifted education in Italia
  • La normativa sulla valorizzazione dei talenti
  • Essere genitore di un bambino ad alto potenziale cognitivo/plusdotato
  • Il bambino plusdotato a scuola
  • La differenziazione didattica;
  • I principi didattici della didattica per lo sviluppo dei talenti
  • Strategie didattiche per la plusdotazione nella classe eterogenea
  • Il modello di arricchimento di Renzulli
  • Vari esempi pratici di didattica per la plusdotazione con un approccio inclusivo
  • Presentazione del modello di PDP o PDST per alunni con plusdotazione

Per maggiori info scrivi a info@didatticatalenti.com

 

CORSO FABRIANO

 

 

 

0 commenti